Motorola One Fusion+: il secondo con fotocamera anteriore a scomparsa

Motorola ha annunciato One Fusion+, il suo secondo smartphone dotato di fotocamera a scomparsa con meccanismo pop-up che aiuta quindi a massimizzare il rapporto percentuale tra la grandezza dello schermo rispetto all’impronta frontale del corpo dello smartphone. Il primo smartphone con questa specifica caratteristica è stato il Motorola One Hyper.

Motorola One Fusion+

Il nuovo smartphone è dotato di display chiamato Total Vision (rispetto ai display Max Vision dotati ad esempio di foro che ospita la fotocamera anteriore); si tratta di un pannello LCD IPS da 6.5″ con risoluzione Full HD+ e supporto ad HDR10.

In merito al comparto fotografico troviamo sul retro una quadrupla fotocamera composta da un sensore principale da 64MP con apertura ƒ/1.8. La fotocamera è affiancata da un sensore ultra-grandangolare da 8MP, un terzo sensore da 5MP dedicato alle marco ed un ultimo sensore da 2MP utile a raccogliere le informazioni sulla profondità di campo utile a scattare foto in modalità ritratto. Sul lato frontale, invece, solo quando necessario spunta il sensore da 16MP per scattare selfie risoluti e di alta qualità.

Motorola One Fusion+

Motorola One Fusion+ è mosso dal processore Qualcomm Snapdragon 730 con 6GB di RAM e 128GB di memoria interna espandibili con microSD fino ad 1TB.

Lo smartphone è dotato di batteria da 5000mAh compatibili con ricarica rapida fino a 15W e verrà commercializzato in Europa entro la fine del mese ad un prezzo di listino di riferimento di 300€. One Fusion+ verrà distribuito in colorazioni bianca e blu.

Fonte