Motorola Edge ed Edge +: i top di gamma che mancavano

Motorola ha ufficializzato nel corso della scorsa settimana due nuovi smartphone che segnano un importante punto di distacco rispetto al passato. Ci siamo infatti presi del tempo prima di parlarvi dei nuovi Edge ed Edge+ proprio perché pur non sapendo ancora quando e se faranno il successo che probabilmente meritano è comunque interessante analizzare come Motorola, negli ultimi mesi, abbia completamente cambiato la propria visione sul mondo degli smartphone. Ha dapprima sorpreso in molti con il Motorola RAZR: un concentrato di tecnologie particolarmente futuristiche dal prezzo non proprio accessibile a tutti. Ha poi continuato ad investire nella fascia in cui l’azienda da sempre si distingue, quella dei gamma-media, introducendo una nuova generazione di moto G8. Non sono poi mancati alcuni smartphone della gamma One, che tuttavia spesso nelle specifiche erano più assimilabili alla gamma G che ai top di gamma. A mancare quindi, erano proprio questi ultimi: prodotti più convenzionali rispetto al Razr, ma particolarmente più potenti e avanzati rispetto ai moto G.

Ecco quindi come nascono i nuovi Motorola edge: il nome stesso si rifà all’aspetto frontale degli smartphone dotati di schermi con ridotte cornici anche grazie alla fotocamera frontale direttamente integrata. Prima di passare alle specifiche di entrambi gli smartphone vi anticipiamo inoltre che da veri top di gamma del 2020, entrambi sono dotati di tecnologia 5G ed un interessante sistema a tripla fotocamera posteriore.

Motorola Edge+

Motorola Edge+

Motorola Edge+ è sicuramente il top di gamma che non ti aspetteresti da Motorola: lo smartphone, infatti, presenta tutta una serie di specifiche mai viste su un dispositivo prodotto dal brand. Per iniziare è dotato di un display AMOLED da 6.7″ con certificazione HDR10+ e frequenza di aggiornamento a 90Hz. Lo schermo possiede una risoluzione Full HD+ e nell’angolo superiore sinistro, come anticipato, è presente una fotocamera anteriore da 25MP. Il display, inoltre, è dotato di sensore per la scansione delle impronte digitali direttamente integrato.

Altro primato in casa Motorola è la presenza di un sensore principale da 108MP con apertura ƒ/1.8. Il sensore è stabilizzato otticamente e possiede tecnologia di binning di 4 pixel in 1 riuscendo così a combinare quattro pixel in uno per generare fotografie da 27MP particolarmente dettagliate soprattutto in condizioni di illuminazione non ideali.

Il sensore principale, è inoltre accompagnato da un teleobiettivo da 8MP, anch’esso stabilizzato otticamente, che permetterà zoom ottico 3x. Il terzo sensore, è invece un ultra-grandangolare da 16MP che si sdoppia anche per lo scatto di foto macro ravvicinate. È inoltre presente un sensore ToF (Time of Flight) utile a misurare al meglio le distanze soprattutto nello scatto di fotografie in modalità ritratto. Lo smartphone può inoltre registrare video con una risoluzione fino al 6K il che suona come un limite strano considerando che il processore montato permetterebbe la registrazione di video fino ad 8K.Il sensore principale, è inoltre accompagnato da un teleobiettivo da 8MP, anch’esso stabilizzato otticamente, che permetterà zoom ottico 3x. Il terzo sensore, è invece un ultra-grandangolare da 16MP che si sdoppia anche per lo scatto di foto macro ravvicinate. È inoltre presente un sensore ToF (Time of Flight) utile a misurare al meglio le distanze soprattutto nello scatto di fotografie in modalità ritratto. Lo smartphone può inoltre registrare video con una risoluzione fino al 6K il che suona come un limite strano considerando che il processore montato permetterebbe la registrazione di video fino ad 8K.

Parlavamo di processore e sicuramente non vi deluderà sapere che Motorola ha scelto di dotare il nuovo edge+ dello Snapdragon 865 di Qualcomm. Il chipset inoltre avrà il piacere di lavorare con ben 12GB di RAM LPDDR5 e memoria interna da 256GB UFS 3.0; si tratta insomma della migliore tipologia di RAM e memoria flash finora commercializzata.

Motorola Edge+

Parlavamo di processore e sicuramente non vi deluderà sapere che Motorola ha scelto di dotare il nuovo edge+ dello Snapdragon 865 di Qualcomm. Il chipset inoltre avrà il piacere di lavorare con ben 12GB di RAM LPDDR5 e memoria interna da 256GB UFS 3.0; si tratta insomma della migliore tipologia di RAM e memoria flash finora commercializzata.

La scheda tecnica si conclude con la presenza di una batteria da 5000mAh compatibile con ricarica rapida fino a 18W naturalmente tramite connettore USB-C. Lo smartphone, inoltre, è dotato di ricarica wireless veloce fino a 15W e supporta la condivisione della ricarica con altri dispositivi compatibili con il protocollo Qi permettendo quindi di ricaricarli in modalità wireless fino a 5W. Lo smartphone, inoltre, conserva anche il jack audio da 3.5mm.

Motorola Edge+ verrà commercializzato a maggio in Italia ad un prezzo suggerito di listino di 1199€ nelle colorazioni grigia e rosso sangria.

Motorola Edge

Motorola Edge non si discosta molto nel design e in alcune specifiche dal modello da cui deriva: naturalmente per contenerne il prezzo di listino ci sono però diverse rinunce che vi illustriamo di seguito.

Motorola Edge

Lo smartphone è comunque dotato di schermo AMOLED da 6.7″ con frequenza di aggiornamento a 90Hz ma si perderà il supporto ai contenuti HDR10+.

Si rinuncia anche al processore Snapdragon 865 in funzione del comunque interessante e recente 765G che garantisce anche su questo modello la connettività 5G. Lo smartphone verrà commercializzato in Europa in una variante con 6GB di memoria RAM e 128GB di memoria interna ma in alcuni mercati potrebbe anche venire fuori una versione con 128GB di memoria interna con a fianco 4GB di RAM. Queste versioni, tuttavia, al contrario di edge+, saranno espandibili con scheda di memoria microSD.

Motorola Edge

Rimane tripla la fotocamera posteriore che però vede come protagonista un sensore da 64MP (invece che quello da 108MP) affiancato anche in questo modello da un teleobiettivo, una fotocamera ultra-grandangolare ed il modulo ToF 3D. A rimanere uguale, inoltre, è la fotocamera anteriore da 25MP direttamente integrato in un foro ricavato nello schermo.

Motorola Edge

Per finire, la batteria di questo modello è da 4500mAh compatibile con ricarica rapida fino a 18W. Nessuna traccia, tuttavia, della ricarica wireless.

Diverse rinunce, quindi, che si rifanno anche sul prezzo di listino. Lo smartphone verrà infatti commercializzato a partire da 599.99€ nelle colorazioni nera e magenta. Anche questo prodotto vedrà la luce in Europa nel mese di maggio e vi invitiamo, come facciamo di consueto, ad attenderne l’arrivo sul nostro store per poterlo portare a casa a prezzi fatti a pezzi!

Fonte | Fonte