OnePlus 8 ed 8 Pro: alla scoperta dei nuovi top di gamma

OnePlus ha svelato OnePlus 8 ed 8 Pro: si tratta dei due nuovi smartphone top di gamma della compagnia che rappresentano un ulteriore passo in avanti nella ricerca della prestazione e del design tentando ancora di mantenere un prezzo il più possibile competitivo (nonostante i prezzi di listino ormai sensibilmente vicino alle 1000€). Come di consueto andiamo a scoprire tutti i dettagli in due comodi paragrafi.

OnePlus 8 Pro

Iniziamo con il modello top di gamma per eccellenza: la nuova incarnazione del Pro si presenta all’utente con un display mozzafiato da 6.78″ con risoluzione QuadHD+ di 3168 x 1440 pixel e tecnologia Fluid AMOLED che raggiunge per la prima volta in un prodotto OnePlus la frequenza di aggiornamento a 120Hz (i precedenti Fluid AMOLED introdotti in 7T e 7T Pro si fermavano infatti alla comunque impressionante frequenza di 90Hz). Lo schermo integra inoltre un sensore per la scansione delle impronte digitali direttamente integrato.

OnePlus 8 Pro

Il display è un concentrato di tecnologia anche in altri ambiti: il pannello è infatti un 10-bit con supporto ad HDR10+ ed i contenuti SDR ad 8-bit grazie all’HDR Boost saranno comunque migliorati per poterne godere appieno in una più ampia gamma cromatica. Il Fluid Engine di OnePlus 8 Pro garantisce che i contenuti a video siano fluidi da un frame all’altro, mentre la tecnologia innovativa MEMC offre un movimento ancora più omogeneo. OnePlus proprio in merito all’esperienza d’uso spinta fino ai 120fps ha anche lavorato molto al software per offrire un’interfaccia sempre scattante e che sfrutti appieno questa tipologia di frequenza.

Rispetto ai precedenti OnePlus 7T, sparisce inoltre la fotocamera anteriore con meccanismo popup che fa spazio, come già accaduto per molti produttori tra la fine del 2019 ed il 2020 ad una fotocamera ospitata all’interno di un foro direttamente ricavato nello schermo stesso. OnePlus ha optato per un discreto sensore da 16MP (ƒ/2.5) posto nell’angolo superiore sinistro del display. Grazie, tra le altre cose, all’assenza del meccanismo popup, OnePlus 8 Pro è il primo smartphone della compagnia a possedere la certificazione IP68 per la resistenza ad acqua e polvere.

Altra novità assoluta in casa OnePlus è inoltre la ricarica wireless, da sempre una grande assente nei top di gamma precedenti della compagnia. La nuova ricarica prende il nome di Warp Charge 30 Wireless, e come suggerisce il nome, offre una ricarica rapida fino a 30W che permette allo smartphone di raggiungere il 50% (da uno stato di batteria completamente scarica) in cerca mezz’ora. Lo smartphone è inoltre compatibile anche con la ricarica inversa wireless e può quindi essere utilizzato per ricaricare altri dispositivi compatibili con lo standard Qi semplicemente poggiandoli sul retro di OnePlus 8.

Rimanendo in ambito di ricarica, anche la rapida rapida con filo è stata ulteriormente velocizzata: prende il nome di 30W Warp Charge 30T e permette di passare dallo 0 al 50% di ricarica in soli 23 minuti. Un dato davvero interessante considerando che OnePlus 8 Pro è inoltre dotato di una batteria più grande rispetto ai suoi predecessori che raggiunge i 4510mAh.

Passiamo ora quindi al lato fotografico: abbiamo già velocemente archiviato la fotocamera anteriore perciò concentriamoci sul gruppo di fotocamere posteriori. Anzitutto va riconosciuto a OnePlus una disposizione della stessa in maniera più originale rispetto a quelle di tanti altri produttori che si scopiazzano a vicenda ormai da qualche anno. In merito ai sensori ci troviamo di fronte ad una fotocamera principale con sensore Sony IMX689 da 48MP con autofocus al laser a rilevamento di fase omnidirezionale su ogni pixel e stabilizzatore ottico ed elettronico di immagine. Questo sensore permette di registrare video in 4K a 60fps grazie alla funzione “Single Shot 3-HDR” che permette di catturare contemporaneamente a tre esposizioni differenti aumentando in maniera drastica la gamma dinamica.

La seconda fotocamera anch’essa da 48MP (sensore Sony IMX586 con autofocus a rilevazione di fase) è quella che offre gli scatti in modalità ultra-grandangolare ma si sdoppia anche come sensore macro per scattare foto ad oggetti particolarmente vicini (fino a 3cm di distanza dall’obiettivo).

La terza fotocamera è invece un teleobiettivo da 8MP con apertura ƒ/2.44 che si occuperà di scattare foto con zoom ottico fino a 3X (il sensore è stabilizzato otticamente). Il quarto modulo, per finire, è invece una particolare fotocamera di filtro cromatico da 5MP che permette di agire su vari parametri legati agli effetti di colore; grazie all’utilizzo combinato con il filtro Photochrome sarà possibile trasformare le scene ordinarie in paesaggi surreali.

Uno schermo ed un comparto fotografico così avanzato non potevano di certo rinunciare al meglio della potenza: OnePlus 8 Pro è infatti mosso dal processore Qualcomm Snapdragon 865 (il più potente finora sviluppato dalla compagnia americana). Le performance di questo chipset sono ulteriormente evidenziate grazie all’utilizzo di RAM ad alta qualità (LPDDR5) e ad una memoria interna flash particolarmente veloce (UFS 3.0). Lo smartphone, grazie a questo processore, è naturalmente compatibile con le reti di nuova generazione 5G ed offre il supporto al Wi-Fi 6.

OnePlus 8 Pro verrà commercializzato in colorazioni blu, verde e nera in configurazioni con 8GB di RAM e 128GB di memoria interna o 12GB di RAM e 256GB di memoria interna. La prima configurazione sarà in vendita ad un prezzo di listino italiano di 919€ mentre la seconda sfonderà la barriera psicologia dei 1000€ spingendosi a 1019€. Lo smartphone sarà disponibile già a partire dalla prossima settimana e seppure non possiamo anticiparvi nulla, siamo già a lavoro per portarlo sul nostro shop ad un prezzo di sicuro più basso rispetto a quello del listino già dai primissimi giorni di commercializzazione!

OnePlus 8

Passiamo invece al fratello minore di 8 Pro: si tratta di OnePlus 8 che offre all’utente uno schermo da 6.55″ con risoluzione Full HD+ da 2400 x 1080 pixel e sensore per la scansione delle impronte digitali integrato. Si tratta sempre di un Fluid AMOLED ma che raggiunge la frequenza di aggiornamento a 90Hz già vista su OnePlus 7T. Il pannello, rispetto però a quello di generazione precedente è comunque differente: il notch è infatti sostituito dalla fotocamera a foro simile quindi a quella di OnePlus 8 Pro (in questo modello troviamo un sensore anteriore da 16MP (ƒ/2.0). Lo schermo supporta inoltre così come il fratello maggiore l’HDR 10+.

Passando alla parte posteriore la quadrupla fotocamera di 8 Pro lascia spazio in questo modello ad una più canonica tripla fotocamera. Il sensore principale, infatti, utilizza un sensore Sony IMX586 (già visto in passato su molti altri smartphone come il OnePlus 7 e lo Xiaomi Mi 9). Ciò significa che questo modello non è dotato del particolare autofocus omnidirezionale mentre mantiene la stabilizzazione ottica-elettronica combinata.

Il sensore ultra-grandangolare utilizza invece un sensore da 16MP (ƒ/2.2) che però non riesce anche a gestire le macro che vengono così garantite dal terzo sensore da 2MP. Ciò significa che oltre all’obiettivo con filtro cromatico, OnePlus 8 rinuncia anche al teleobiettivo.

Un passo in avanti rispetto a OnePlus 7 è invece nella batteria più grande da 4300mAh che offre quindi il 13% in più di mAh. Lo smartphone supporta la ricarica rapida con filo Warp Charge 30T che permette in soli 22 minuti di ricaricarlo dallo 0 al 50%. In questo modello, tuttavia, OnePlus non ha integrato alcuna tecnologia di ricarica rapida che rimane quindi una novità per OnePlus esclusivamente sul modello 8 Pro.

OnePlus 8

Ciò su cui OnePlus non ha fatto passi indietro rispetto al modello più costoso è l’utilizzo del processore Qualcomm Snapdragon 865 con le medesime configurazioni di memoria (8GB di RAM e 128GB di memoria interna nella versione base e 12GB di RAM e 256GB di memoria interna in quella premium). A cambiare, tuttavia, è la tipologia di RAM (LPDDR4X) che è in sostanza quella utilizzata anche nelle precedenti generazioni.

OnePlus 8, tuttavia, mantiene la scelta di utilizzare il 5G ed il Wi-Fi 6: l’intenzione dell’azienda è quindi quella chiaramente di lanciare tutti i suoi nuovi top di gamma con connettività 5G rendendolo ormai lo standard.

OnePlus 8

Anche OnePlus 8 sarà disponibile sul mercato italiano a partire da venerdì prossimo. Lo smartphone verrà commercializzato in colorazione Glow, verde opaca, nera e argento ad un prezzo di listino italiano di 719€ per la versione 8+128GB e 819€ per quella 12+256GB. Come già detto per OnePlus 8 Pro anche in questo caso stiamo lavorando per sorprendervi nel prezzo di vendita fin dai primi giorni di commercializzazione. Tenete d’occhio il nostro shop online.

Fonte | Fonte