Huawei P40 in arrivo il 26 marzo: un primo prototipo ne svela il possibile design

Huawei ha recentemente annunciato che i prossimi Huawei P40 e P40 Pro saranno ufficializzati il prossimo 26 marzo a Parigi. Che l’azienda avesse in programma di lanciare i prodotti proprio in Francia nel mese di marzo è ormai una notizia che vi avevamo comunicato già sul finire dell’anno passato, ma è stato proprio Richard Yu – CEO di Huawei – ad ufficializzare la data definitiva dopo gli impegni che l’azienda ha avuto nelle ultime settimane con il lancio di Mate Xs e MatePad Pro ed il più recente Huawei P40 Lite che ha anticipato, di fatto, la nuova gamma.

Dalle ultime indiscrezioni sembra che anche Huawei (così come Apple e Samsung per citare i diretti competitor) voglia lanciare sul mercato tre modelli di fascia alta: questi dovrebbero chiamarsi P40, P40 Pro e P40 Premium che andrebbero così ad unirsi al P40 Lite che di solito, ad esclusione del nome, poco condivide con i fratelli maggiori.

Huawei P40

I nuovi P40 e P40 Pro, stando alle informazioni trapelate dall’ente che si occupa di certificare i prodotti in Cina (Compulsory Certification of China – 3C) saranno dotati di ricarica rapida differente. Il P40, infatti, sarà compatibile con ricarica rapida fino a 22.5W mentre il P40 Pro, così come il P30 Pro sarà compatibile con ricarica rapida fino a 40W. Nell’elenco non è riportata la variante Premium che potrebbe confermare la ricarica rapida a 40W o andare persino oltre.

Passando ad altre specifiche più interessanti, sembra che tutti i modelli della gamma P40 verranno distribuiti con connettività 5G e Dual Sim. Il P40 in ambito fotografico presenterebbe all’utente un sensore principale da 52MP affiancato da un sensore da 40MP ed un teleobiettivo da 8MP con capacità di zoom ottico 3x.

Sul P40 Pro, invece, le indiscrezioni riferiscono che il sistema delle fotocamere potrebbe non essere molto dissimile rispetto al P40 se non per la presenza di un teleobiettivo più performante con zoom ottico 5x. Il piatto forte sarà sicuramente rappresentato dal P40 Premium che potrebbe portare nelle mani dei fortunati acquirenti fino a 5 fotocamere posteriori con un sensore periscopico dotato di zoom ottico 10x.

Huawei P40

In merito al P40, tuttavia, l’azienda ha fornito un prototipo alla testata Digital Trends chiedendo tuttavia di mantenere sotto embargo alcune informazioni chiave. Al momento, infatti, i giornalisti di Digital Trend sono stati invitati a non provare il software o le fotocamere e di limitarsi a condividere alcune immagini solo del retro e dei lati (nessuna foto frontale che possa mostrare lo schermo).

Dalle immagini, quindi, è evidente come questo primo prototipo (che pensiamo possa essere molto simile a quello definitivo) abbia una dimensione non molto dissimile a quella del P30 Pro (anche se il prodotto sembra possa essere più spesso). Il lato posteriore è in vetro è presenta una finitura lucida particolarmente brillante. Il display dello smartphone, seppur non mostrato, sembra sarà curvo su tutti i lati così come quello di Huawei Mate 30 Pro ma non particolarmente pronunciato come in quel modello.

Huawei P40

Sul lato posteriore, disposte in verticale, trovano spazio tre fotocamere. La principale, come detto dovrebbe essere da 53MP, affiancata da un sensore ultra-grandangolare e un sensore periscopico. È inoltre presente un sensore ToF (Time of Flight) che dovrebbe migliorare ancor di più la raccolta delle informazioni sulla profondità di campo per gli scatti in modalità ritratto. Sul lato inferiore, invece, troviamo la convenzionale porta USB Type-C affiancata da griglie per altoparlanti e microfoni: ciò suggerisce l’assenza di un jack audio da 3.5mm.

Huawei P40

Non mancheremo di tornare sui tanto attesi top di gamma non appena avremo nuove indicazioni in merito. Se siete curiosi di vedere il prototipo in video, trovate un breve contenuto qui.

Fonte | Fonte | Fonte