Motorola anticipa tutti e presenta G Stylus e G8 Power

Ci aspettavamo che Motorola svelasse diversi nuovi smartphone durante il MWC 2020 ma nell’enfasi di celebrare i 100 milioni di smartphone moto g venduti in tutto il mondo, l’azienda ha scelto di anticipare la presentazione dei nuovi Moto G Stylus e G8 Power.

I nomi suggeriscono già le peculiarità di questi nuovi telefoni di gamma media. Il Moto G8 Power punta molto infatti sulla grande batteria da 5000mAh, mentre il Moto G Stylus si fa notare principalmente per la presenza di un pennino.

Moto G Stylus

Moto G Stylus

Partiamo la nostra rassegna con il Moto G Stylus: si tratta come dicevamo in apertura di uno smartphone che cattura interesse grazie alla presenza – per la prima volta in uno smartphone Motorola della gamma g – di un pennino. Inutile negare come il pensiero voli quindi immediatamente ad un competitor illustre come il Note di Samsung: in verità il pennino utilizzato da Motorola non è così sofisticato come l’S Pen di Samsung (nota, nell’ultima versione per la connettività bluetooth e la capacità di identificare diversi gradi di pressione) ma è anche vero che il prezzo di commercializzazione del moto g stylus è particolarmente più basso rispetto a quello di Samsung.

La penna di Motorola, così come quella di Samsung, risiede nell’angolo inferiore destro dello smartphone e quando estratta permette l’apertura dell’app Moto Note grazie alla quale sarà possibile prendere nota immediatamente di appunti e schizzi a mano libera.

In merito alle specifiche dello smartphone ci troviamo di fronte ad un dispositivo dotato di display IPS LCD da 6.4″ con risoluzione Full HD+ e rapporto d’aspetto 19:9. In merito al comparto fotografico segnaliamo la presenza di una fotocamera anteriore da 16MP direttamente integrata in un foro ricavato nello schermo ed una tripla fotocamera posteriore dove ad un sensore principale da 48MP sono affiancati un sensore ultra-grandangolare da 16MP (il medesimo utilizzato nel Moto One Action – e quindi con peculiarità rivolte alle riprese d’azione) ed un terzo sensore rivolto alla macro-fotografia capace di mettere a fuoco oggetti ad una distanza di 2cm.

Moto G Stylus

Sotto alla scocca, il Moto G Stylus è mosso dal processore Qualcomm Snapdragon 664 con 4GB di RAM e 128GB di memoria interna espandibile con microSD. Lo smartphone – dotato di batteria da 4000mAh e compatibile con ricarica rapida fino a 10W con connettore USB Type-C – sarà distribuito al lancio con Android 10 ad un prezzo al cambio di 299$ durante il corso della primavera (non sono stati però ancora ufficializzati i dettagli del lancio europeo).

Moto G8 Power

Moto G8 Power

Moto G8 Power, invece, torna a rinnovare il precedente Moto G7 Power. Lo fa con il medesimo display da 6.4″ LCD IPS da 6.4″ con risoluzione Full HD+ già usato su Moto G Stylus. Uguale quindi anche la fotocamera anteriore da 16MP ma sul lato frontale rispetto a moto G Stylus, questo smartphone presenta un doppio speaker stereo.

Sul lato posteriore si distinguono quattro fotocamere. A comandare il gruppo è il sensore principale da 16MP seguito da un ultra-grandangolare da 8MP, un tele-obiettivo da 8MP con zoom ottico 2X e un quarto sensore per gli scatto macro da 2MP. Come da tradizione Motorola anche questo smartphone presenta il sensore per la scansione delle impronte digitali posto nel logo posteriore.

Moto G8 Power

Il resto della scheda tecnica include il processore Qualcomm Snapdragon 665 con 4GB di RAM e 64GB di memoria interna espandibili. E ancora la batteria da 5000mAh compatibile con ricarica rapida fino a 18W che Motorola pubblicizza come capace di garantire tre giorni di autonomia con un utilizzo standard.

Anche G8 Power sarà distribuito con Android 10 a bordo e sarà commercializzato ad un prezzo di listino di 250€ in colorazione nera e blu.

Fonte | Fonte