Motorola One Hyper: fotocamera pop-up e cornici ridotte

Motorola ha ufficializzato il nuovo One Hyper: lo smartphone si inserisce in una gamma nella quale Motorola ospita già da tempo altri due smartphone – il One Zoom e il One Action.

Motorola One Hyper

L’Hyper nel nome, questa volta, si riferisce alla ricarica rapida iper-veloce con il quale lo smartphone è compatibile. Con un caricabatterie compatibile USB-C, infatti, One Hyper sarà ricaricabile mediante ricarica Hyper Charging fino a 45W. Questa, oltre ad essere particolarmente veloce, permetterà alla batteria da 4000mAh di fornire autonomia per 12 ore con una semplice ricarica di 10 minuti. In 30 minuti, invece, lo smartphone sarà ricaricato fino al 75% ed a ricarica completa i 4000mAh garantiranno, a detta di Motorola fino a 38 ore di uso continuo rendendolo quindi uno smartphone che con una singola ricarica può garantire fino a due giorni di utilizzo nella norma.

Se Motorola ha scelto quindi di scegliere come nome una funzionalità della batteria, è innegabile comunque che One Hyper non sia solo quello e ciò è già ravvisabile dal design. Il prodotto, infatti, presenta una parte frontale con un display – definito Total Vision – senza interruzione di continuità grazie all’assenza – in alto – di notch a goccia o convenzionale oppure fori utili ad ospitare la fotocamera anteriore. Questa, infatti, è nascosta da un meccanismo a popup presente sul lato superiore dello smartphone che può essere “richiamata all’esterno” solo quando necessario. Si tratta di un’unità da 32MP compatibile con tecnologia Quad Pixel e Night Vision – che si occuperà quindi all’occorrenza di combinare quattro pixel in uno (con foto da 8MP) soprattutto in condizioni di luce scarsa garantendo il miglior risultato possibile pur sacrificando la risoluzione complessiva. La fotocamera anteriore presenta inoltre un meccanismo di protezione: se viene rilevata una caduta accidentale dello smartphone, la fotocamera verrà ritratta così da non essere l’elemento (fragile) ad assorbire l’impatto.

La presenza della fotocamera a slitta, permette allo smartphone di presentarsi come futuristico nelle cornici attorno al display seppure nella parte bassa si noti ancora un pronunciato mento ridotto però rispetto a modelli presentati in precedenza che avevano, in quell’area, persino lo spazio per inserire il logo dell’azienda. Il display è un’unità da 6.5″ con un’ottima risoluzione Full HD da 2340 x 1080 pixel.

Motorola One Hyper

Il comparto fotografico posteriore include una fotocamera principale da 64MP anche questa dotata di tecnologia Night Vision e Quad Pixel garantirà ottimi scatti anche grazie all’autofocus al laser che permetterà un accurato fuoco anche in condizione di luce non ideale. Il sensore principale è inoltre affiancato da un sensore ultra-grandangolare che estenderà le possibilità dello smartphone anche in scenografici scatti di questa tipologia.

Lo smartphone, che finora potrebbe essere identificato come un top di gamma, è in realtà un prodotto che si inserisce nella gamma media (il prezzo di listino suggerito per l’Europa è di 299€). Non deve quindi sorprendere il comunque valido processore Qualcomm Snapdragon 675 octa-core con 4GB di RAM e 128GB di memoria interna espandibili con microSD. Per il prezzo di listino si tratta infatti di un prodotto davvero interessante anche grazie alla presenza – fin dal lancio – di Android 10. Sulla parte posteriore è inoltre presente un sensore per la scansione di impronte digitali racchiuso all’interno di un anello che funziona anche come elegante LED per notifiche.

Motorola One Hyper

Lo smartphone verrà commercializzato nell’arco di circa quindici giorni da oggi in colorazioni blu, ambra e orchidea. Naturalmente non possiamo che chiedervi di attenderne l’approdo sul nostro catalogo. Siamo sicuri che potremo fare a pezzi il suo prezzo per renderlo ancora più appetibile!

Fonte