Honor V30, V30 Pro e MagicWatch 2 annunciati a Pechino

Honor, rispettando le promesse, ha ufficializzato nel corso di un evento tenuto a Pechino, i nuovi smartphone V30 e V30 Pro e lo smartwatch MagicWatch 2. Scopriamo insieme i nuovi prodotti

Honor V30 e Honor V30 Pro

Honor V30 e V30 Pro

I nuovi V30 e V30 Pro, sono i primi smartphone dell’azienda ad essere dotati di connettività di nuova generazione 5G. Presentano inoltre in totale cinque fotocamere: tre sul retro e due sul fronte.

I nuovi V30 – che come anticipato potrebbero venire chiamati in Europa Vera 30 (abbandonando il nome View) – sono entrambi smartphone dotati di display LCD da 6.57″ con risoluzione Full HD+. Presentano quindi, come Honor 20 e 20 Pro, un sensore per la scansione delle impronte digitali posto sul lato dello smartphone (con i display LCD non è al momento possibile utilizzare i sensori per impronte digitali direttamente integrati nello schermo).

Honor V30 e V30 Pro

Sul lato posteriore, invece, gli smartphone presentano una tripla fotocamera ospitata in un generoso rettangolo ed è proprio nel comparto fotografico che è possibile identificare le maggiori differenze tra V30 e V30 Pro.

Entrambi i modelli, infatti, sono dotati di un sensore principale affiancato ad un teleobiettivo e ad un sensore ultra-grandangolare. V30, tuttavia, è dotato di un sensore principale Sony IMX600 da 40MP con autofocus al laser, doppio stabilizzatore ottico e apertura ƒ/1.8; V30 Pro, invece, pur utilizzando il medesimo sensore presenta un’apertura migliorata di ƒ/1.6. Identico tra i due smartphone, è invece il teleobiettivo: si tratta di un’unità da 8MP con zoom ottico 3x, apertura focale ƒ/2.4 e stabilizzatore ottico di immagine. Particolarmente diverso tra V30 e V30 Pro, è invece il sensore ultra-grandangolare. V30 offre all’utente un sensore da 8MP con apertura ƒ/2.4 mentre il V30 Pro fa uso di un sensore da 12MP con apertura ƒ/2.2 e sensore con rapporto d’aspetto 16:9 utile quindi ad essere utilizzato in maniera più cinematografica per catturare video che ben si prestano alle sue specifiche.

Honor V30 e V30 Pro

Ritornando al lato frontale, cattura sicuramente l’attenzione il foro a forma di pillola ricavato nel display. Il foro circolare già visto su Honor View 20 cresce per ospitare una seconda fotocamera anteriore invece che la singola utilizzata nella generazione precedente. Al sensore principale da 32MP compatibile con la modalità Super Night Mode è infatti affiancato un secondo sensore ultra-grandangolare da 8MP.

Non ci resta quindi di illustrarvi le ultime specifiche tecniche. Non ci sorprende – data la connettività 5G – l’utilizzo dell’ultimo processore di casa Huawei. Entrambi i V30, infatti, sono dotati di chipset Kirin 990 5G ma mentre il V30 fa uso della versione base di questo processore con architettura a 7nm e modem 5G separato Balong 5000, il V30 Pro utilizza invece la versione al top del Kirin 990 con architettura a 7nm+ e modem 5G direttamente integrato nel chipset.

Honor V30 e V30 Pro

Gli smartphone saranno distribuiti in varianti con 6 o 8GB di RAM e 128 o 256GB di memoria interna e saranno entrambi dotati di batteria da 4100mAh compatibile con ricarica rapida Honor SuperCharge fino a 40W. V30 Pro, a differenza del fratello minore, offrirà anche ricarica wireless veloce fino a 27W grazie alla tecnologia Super Wireless Charge.

La gamma Honor V30 verrà distribuita in quattro colorazioni: arancio, bianca, blu e nera e verrà inizialmente commercializzata esclusivamente in Cina a partire da 5 dicembre. Non è ancora stata comunicata la distribuzione in Europa ma ci aspettiamo che potrebbero far capolino già entro la fine dell’anno.

Honor MagicWatch 2

Honor MagicWatch 2

Ufficializzata anche la seconda generazione del MagicWatch, uno smartwatch che concentra i suoi sforzi su benessere e salute. Il nuovo prodotto della casa è particolarmente ispirato al Huawei Watch GT 2 presentato dalla casa madre Huawei circa due mesi fa.

Lo smartwatch presenta impermeabilità in acqua fino a 5ATM permettendo all’orologio di essere un ottimo compagno in piscina. Honor si è molto concentrata durante la presentazione proprio su questo aspetto: lo smartwatch sarà infatti in grado di monitorare la frequenza cardiaca e tenere traccia di distanza, velocità e calorie bruciate. Calcolerà inoltre un punteggio chiamato SWOLF che rappresenta la somma del tempo e del numero di bracciate per completare una vasca (minore è il numero, maggiore è la resa).

Honor MagicWatch 2

L’orologio si comporta come fido compagno del benessere anche al di fuori della piscina: nel corso della giornata, infatti, si occuperà di monitorare costantemente il battito cardiaco ed inviare notifiche nel caso riscontrasse una frequenza troppo bassa o troppo alta invitando anche ad esercizi di respirazione nel caso identificasse stress. Per finire, si occuperà di monitorare il sonno, suggerendo anche alcuni accorgimenti per migliorarlo e tenterà anche di diagnosticare le sei più comuni tipologie di disturbo del sonno.

Non mancano naturalmente le ormai classiche modalità di allenamento: l’orologio sarà programmabile per tracciare attività che vanno dalla camminata alla corsa passando per il trekking e altre 12 modalità. Alcune di queste, inoltre, fanno uso del modulo GPS + GLONASS per fornire dati ancora più accurati.

In merito alle varianti, il nuovo Honor MagicWatch 2 è costruito in acciaio inossidabile 361L e verrà distribuito in due misure: 42mm o 46mm. Il modello da 46mm utilizza un display AMOLED da 1.4″ mentre quello da 42mm fa uso di un display della medesima tipologia ma da 1.2″. Entrambi i modelli sono mossi dal chipset Kirin A1 già usato in Huawei Watch GT 2 e possiedono 4GB di memoria interna, 2 dei quali possono essere utilizzati per memorizzare circa 500 canzoni da utilizzare durante le attività d’allenamento.

Grazie alla connettività bluetooth, sarà inoltre possibile utilizzare lo smartwatch connesso allo smartphone per rispondere alle telefonate. Il modello da 46mm ha un’ ottima autonomia di 14 giorni calcolata su un uso giornaliero di circa 90 minuti con GPS attivo, 30 minuti di chiamata e 30 minuti di riproduzione musicale ogni settimana. Il medesimo utilizzo sul modello da 42mm si traduce in un’autonomia di una settimana.

Honor MagicWatch 2 sarà disponibile a partire dal 12 dicembre anche in Italia ad un prezzo di listino suggerito di 179€ per il modello da 42mm e 189€ per quello da 46mm. Naturalmente, come di consueto, non possiamo fare altro che invitarvi ad attendere l’arrivo di questo prodotto e della gamma V30 sul nostro shop online Mobzilla. Avrete così la garanzia di prezzi fatti a pezzi e supporto di alto livello pre e post-vendita.

Fonte | Fonte