I primi rumor su Samsung Galaxy S11

I prossimi top di gamma Samsung Galaxy S11 non arriveranno prima del 2020 ma in rete iniziano già a circolare alcune informazioni in particolare modo legate alle specifiche del comparto fotografico. Nello specifico, le informazioni che stiamo per riportarvi, provengono da un post di XDA-Developers che ha messo a nudo il codice dell’ultima versione dell’App “Fotocamera” proveniente dalla quarta beta della One UI 2.0 che nella sua seconda versione dovrebbe proprio debuttare con Galaxy S11 nei primi mesi del 2020.

Galaxy S11

Le funzionalità scovate includono anzitutto il supporto ad un sensore da ben 108MP che andrebbe a gestire in un solo scatto 33.177.600 pixel, numeri ben distanti da ciò che è possibile oggi con le fotocamere da 12MP installate nei Galaxy S10. A ciò si aggiunge inoltre una funzionalità chiamata Director’s View (che immaginiamo possa essere una modalità cinematografica dedicata all’utenza più esigente) e Night Hyperlapse che potrebbe rendere automatica la cattura di hyperlapse in notturna gestendo apertura, tempo di esposizione e quant’altro senza alcun intervento dell’utente.

Galaxy S11

Tra le novità però più golose, fa senz’altro capolino il possibile supporto alla registrazione di video con risoluzione 8K fino a 30fps. Finora l’unico smartphone sul mercato capace di registrare video in 8K è stato il Nubia Red Magic 3 che tuttavia si limitava ad una registrazione fino a 15fps.

La registrazione in 8K (7680 x 4320 pixel) sarebbe possibile grazie alla compatibilità della funzione con il chipset Samsung Exynos 990 da pochissimo annunciato dall’azienda, che dovrebbe essere in dotazione agli smartphone venduti in Europa. Per quanto riguarda l’America, invece, c’è da aspettarsi che il prossimo chipset di Qualcomm (lo Snapdragon 865) possa essere dotato della medesima capacità onde evitare un gap di funzionalità.

Galaxy S11

Tra le stringhe riportate da XDA-Developers, un’altra che ha catturato la loro attenzione riguarda il rapporto d’aspetto nella quale l’app può apparire. Tra queste, infatti, compare un nuovo rapporto a 20:9 che è inedito per Samsung (i più recenti dispositivi Samsung utilizzano un range, infatti, che va perlopiù dai 18:9 ai 19:9). Ciò, quindi, farebbe presupporre che i prossimi Galaxy S11 possano essere più alti e meno larghi a parità di pollici con la generazione attuale.

Galaxy S11

In merito al design si brancola invece ancora nel buio. Se Samsung dovesse mantenere inalterata la sua roadmap, ci dovremmo aspettare Galaxy S11 non molto dissimili nel design ai Galaxy S10. Samsung, infatti, tende ad aggiornare il design dei suoi prodotti in maniera massiccia con cadenza biennale. Ci potremmo quindi aspettare cornici possibilmente più ridotte ed un riposizionamento ed una rifinitura delle fotocamere frontali integrate con un foro nello schermo.

Fonte | Via