IFA 2019: TCL si lancia nel mercato smartphone con PLEX

In molti si staranno chiedendo cosa sia TCL e perché trovi spazio nelle pagine del nostro blog nel quale di solito ci occupiamo di brand ben più noti. TCL, tuttavia, lo è anche se potrebbe esservi sfuggito. È infatti l’azienda che produce gli smartphone a marchio Blackberry ed è la stessa azienda che produce gli Alcatel. In sostanza TCL è quello che HMD Global è per Nokia: aziende leader nel settore degli smartphone note al pubblico in particolare modo per i marchi degli smartphone che producono.

TCL PLEX

TCL, tuttavia, vuole entrare in maniera più prepotente nelle mani degli utenti e creare un brand riconoscibile: ecco perché nel corso di IFA 2019, l’azienda si è presentata con il primo smartphone disegnato, costruito ed assemblato direttamente nelle sue fabbriche: il suo nome è TCL PLEX.

Il prodotto è un dispositivo di gamma media con un display LCD da 6.53″ con risoluzione Full HD+ dotato di un foro in alto a sinistra utile ad ospitare la fotocamera anteriore da 24MP. Il display utilizza la tecnologia NXTVision che ne enfatizzerà i colori, la nitidezza e il contrasto in real time: in sostanza questa tecnologia permetterà agli utenti di godere appieno del display HDR anche quando visualizza contenuti SDR.

TCL PLEX

Sul retro TCL PLEX è dotato di una tripla fotocamera posteriore composta da un sensore principale da 48MP con apertura ƒ/1.8, una fotocamera ultra-grandangolare da 16MP con apertura ƒ/2.4 e un terzo sensore di 2MP utile a raccogliere i dati di profondità. Le fotocamere sono affiancate da due flash LED mentre sotto ad essere trova spazio il sensore per la scansione delle impronte digitali.

Sotto al cofano trova spazio un processore Qualcomm Snapdragon 675 con 6GB di RAM e 128GB di memoria interna espandibili tramite microSD. Il software presenta un’interfaccia proprietaria battezzata come TCL UI basata su Android 9.0 Pie.

TCL PLEX

Peculiarità dello smartphone è la presenza di un pulsante che può essere mappato dall’utente per eseguire delle azioni con una singola pressione, una pressione prolungata o ancora una doppia pressione veloce.

Termina la scheda tecnica la presenza di una batteria integrata da 3820mAh compatibile con ricarica rapida fino a 18W e il jack audio da 3.5mm. Lo smartphone sarà disponibile in Europa entro la fine dell’anno ad un prezzo suggerito di 329€.

Fonte