Galaxy A10s si aggiunge alla gamma A 2019 di Samsung

Samsung ha ufficializzato il nuovo Galaxy A10s che come suggerisce il nome stesso si pone come punto di contatto tra il gamma base Galaxy A10 e il fratello maggiore Galaxy A20 annunciati entrambi tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo 2019.

Galaxy A10s

Il nuovo Galaxy A10s è dotato del medesimo display LCD TFT da 6.2″ visto già su Galaxy A10. Il pannello ha una risoluzione HD+ di 1520 x 720 pixel e un rapporto d’aspetto 19.5:9 con notch a goccia di tipologia Infinity-V.

Il processore, seppur non ancora specificato, è un chipset Exynos octa-core con quattro core a 2GHz e quattro a 1.5GHz coadiuvato da 2GB di RAM e 32GB di memoria interna espandibili con microSD fino a 512GB.

Rispetto ad A10 in Galaxy A10s è la batteria a crescere: dall’unità originale da 3400mAh si passa infatti ad una batteria da 4000mAh. Le novità più ghiotte tuttavia tra i due modelli sono riscontrabili sul retro dello smartphone.

Galaxy A10s, infatti, è dotato di un sensore per la scansione delle impronte digitali al contrario del predecessore che invece non fa uso di tale tecnologia. Oltre a ciò, sempre sul retro, a migliorare sono le fotocamere posteriori.

Al plurale, perché al contrario di A10, A10s è dotato di una doppia fotocamera posteriore. Il sensore principale rimane da 13MP ma migliora leggermente l’apertura focale che in questo modello raggiunge ƒ/1.8 al contrario di ƒ/1.9 di A10. Inoltre, viene aggiunto un secondo sensore di profondità da 2MP utile per lo scatto di ritratti. Rimane invece la medesima, la fotocamera anteriore da 8MP, collocata nel notch a V del display.

Galaxy A10s sarà disponibile nelle prossime settimane e verrà distribuito con Android 9 Pie e interfaccia One UI al contrario di A10 che è stato invece lanciato con la vecchia interfaccia Samsung Experience 9.5. A10s verrà commercializzato in colorazioni blu, verde, rossa e nera.

Fonte