Samsung Galaxy Note 10 e Note 10+: le presunte specifiche

Come ormai sappiamo da tempo, Samsung ha in programma di annunciare ufficialmente i prossimi Galaxy Note 10 nel corso di un evento che si terrà il prossimo 7 agosto. Già da diverse settimane, la macchina delle indiscrezioni è particolarmente attiva ed oggi siamo in grado di svelare la maggior parte delle specifiche tecniche sia di Note 10 che della sua versione Plus oltre ad una prima immagine ufficiale diramata dall’operatore americano Verizon Wireless.

Galaxy Note 10

Nell’immagine che potete vedere sopra, è evidente che l’azienda punterà sulla partnership con Verizon per quanto riguarda il 5G. Sia il Note 10 che il Note 10+, quindi, saranno dotati di modem capaci di connettersi alle reti di nuova generazione che proprio nelle ultime settimane stanno facendo capolino anche nel nostro Paese.

Stando alle indiscrezioni i Galaxy Note 10 saranno dotati di display Dynamic AMOLED Infinity-O da 6.3″ con risoluzione Quad HD+ e mossi dai processori Qualcomm Snapdragon 855 Plus in America e Samsung Exynos 9825 nella maggioranza dei Paesi del Mondo, Europa e Italia inclusa. I potenti processori, saranno abbinati ad almeno 8GB di RAM e 256GB di memoria interna di tipologia UFS 3.0.

In merito al comparto fotografico sembra ormai certa la configurazione a tre fotocamere posteriori con un sensore principale da 12MP Dual Pixel con apertura ƒ/1.5 – ƒ/2.4, un sensore ultra-grandangolare da 16MP con apertura ƒ/2.2 ed un teleobiettivo da 12MP con apertura ƒ/2.1 che offrirà funzionalità di zoom ottico 2x. La fotocamera frontale direttamente integrata in un foro ricavato in alto al centro del display, invece, sarà un’unità da 10MP.

Note 10 sarà inoltre dotato di una batteria da 3600mAh con supporto alla ricarica rapida fino a 45W ottenibile grazie all’acquisto di un alimentatore di rete in vendita separata: quello nella confezione garantirà comunque la ricarica rapida fino a 25W. Note 10 sarà inoltre dotato di ricarica wireless veloce fino a 20W e permetterà di ricaricare altri dispositivi in modalità wireless con una velocità fino a 15W.

Galaxy Note 10

In merito invece al Galaxy Note 10+, le indiscrezioni puntano tutto ad un display più grande da 6.8″ sempre Dynamic AMOLED Infinity-O e sempre con risoluzione Quad HD+. Lo smartphone farà utilizzo dei medesimi processori scelti per Note 10 (parliamo dei più potenti processori finora prodotti da Qualcomm e Samsung) ma al contrario del Note 10 nella variante Plus, questi saranno affiancati da 12GB di RAM e memoria interna da 512GB UFS 3.0.

Confermato anche il medesimo setup di fotocamere, se non fosse per il fatto che in questo modello troveremo un quarto sensore ToF (Time of Flight) utile per effetti 3D e per migliorare le performance fotografiche.

La batteria cresce grazie alla maggiore impronta dello smartphone: si utilizzerà quindi un’unità da 4300mAh con le medesime specifiche in Watt sia per la ricarica tramite alimentatore di rete, sia per quella wireless e ancora per la condivisione di ricarica con altri dispositivi.

Trattandosi di dispositivi Note, non mancherà naturalmente per entrambi una nuova S Pen dotata di bluetooth e compatibile con dei nuovi gesti chiamati “Air Actions”.

Fonte