Riassunto evento Huawei P30: ecco i nuovi top di gamma

Huawei ha tenuto nel corso del pomeriggio a Parigi, un evento dedicato alla presentazione della nuova gamma di Huawei P30. Abbiamo scelto, come ormai di consueto, di fornirvi in un unico articolo tutte le novità annunciate dal colosso cinese.

Scopriamo quindi i due protagonisti dell’evento: ci riferiamo a P30 e P30 Pro. Il P30 Lite, infatti, non ha fatto la sua apparizione sul palco in piena tradizione Huawei. Tuttavia le specifiche tecniche di questo modello dovrebbero essere confermate come quelle del Nova 4e.

Huawei P30

Huawei P30

Partendo dal design i nuovi P30 rispecchiano le indiscrezioni emerse negli ultimi mesi. Il lato posteriore degli smartphone è infatti composto da elegante vetro con gradienti di colore ispirati dalla natura.

Le colorazioni principali ufficializzate sul sito di Huawei Italia sono 3: Breathing Crystal e Aurora presentano i particolari gradienti di colori, mentre la colorazione nera rimane la più discreta ed elegante. A queste dovrebbero aggiungersi anche una colorazione bianca e una inedita rossa.

In ambito fotografico Huawei P30 fa un importante passo in avanti rispetto al passato. Lo smartphone è infatti dotato di una tripla fotocamera posteriore sviluppata con Leica composta da una fotocamera Super Sensing da 40MP, una lente ultragrandangolare da 16MP e un teleobiettivo da 8MP.

È però nei sensori che si nascondono molti dei segreti della nuova generazione di Huawei P30. Huawei infatti traspone le regole della percezione cromatica dal RGGB all’RYYB al fine di migliorare la luminosità delle immagini. La consolidata sinergia tra il sensore HUAWEI SuperSpectrum che contribuisce a un incremento della luce del 40%, il processore di immagine del chipset Kirin 980 e uno speciale algoritmo sviluppato internamente, aiutano a preservare la luce dei tuoi ricordi acquisiti di giorno o di notte.

Ciò permette anche alla fotocamera di raggiungere strabilianti ISO pari addirittura a 204800 che permetteranno di illuminare persino scene di estrema oscurità.

Anche la fotocamera frontale è degna di nota: il sensore da 32MP, infatti, riconoscerà i volti tramite AI per dare vita ad autoscatti ottimizzati esaltando i lineamenti del visto con luminosità e nitidezza accurate. I selfie quindi brilleranno con dettagli stupefacenti, anche in controluce o in notturna.

Huawei P30


Passiamo quindi al display: un OLED (anche quindi sul modello standard rispetto al passato) FullView da 6.1″ con sensore di impronte digitali integrato direttamente nello schermo.

La potenza, come accennato nel paragrafo sulla fotocamera è gestita dal performante processore Kirin 980 con RAM fino a 6GB in base alla configurazione e memoria interna fino a 128GB.

Huawei P30 è dotato di batteria da 3650mAh compatibile con ricarica rapida fino a 22.5W.

Huawei P30 Pro

Ecco a voi Huawei P30 Pro: anche in questo caso il design sicuramente colpisce grazie all’ampio display curvo e il retro in vetro su cui campeggiano una miriade di sensori di cui parleremo tra pochissimo.

Anche in questo caso il retro in vetro è stato ufficializzato con tre colorazioni principali che sono Breathing Crystal e Aurora con i particolari gradienti di colore e la versione nera più sobria ed elegante. A queste dovrebbero aggiungersi anche una colorazione bianca e una inedita rossa.

Passiamo però immediatamente al settore fotografico che è sicuramente quello su cui maggiormente quest’anno Huawei ha puntato, con maggior forza su Huawei P30 Pro. Il retro dello smartphone, infatti, ospita una quadrupla fotocamera in stile Leica composta da una lente SuperZoom da 8MP ƒ/3.4, una fotocamera Super Sensing da 40MP ƒ/1.6, una fotocamera ultragrandangolare da 20MP ƒ/2.2 e per finire anche una fotocamera ToF per riconoscimento della profondità.

La fotocamera SuperZoom altro non è se non un teleobiettivo periscopico di nuova generazione che permette di concentrare potenzialità di zoom superiori in un corpo compatto senza compromettere la qualità dell’immagine. Insieme alla gestione della saturazione fornita dalla fotocamera principale da 40MP e alla stabilizzazione OIS, la lente SuperZoom offre uno zoom ibrido 10x per esplorare prospettive inedite con una risoluzione e una ricchezza di dettaglio eccezionali. Inoltre, grazie allo zoom fino a 50x, è possibile addirittura osservare la luna come se fosse accanto a noi.

Anche per P30 Pro, Huawei ha scelto di trasporre dall’RGGB all’RYYB al fine di migliorare la luminosità delle immagini. Grazie alla dotazione di fotocamere migliore rispetto a quella di P30, tuttavia, sarà possibile scattare foto a ISO 409600 rendendo ancora più luminose le scene notturne.

La fotocamera ToF entra in gioco in particolare modo durante gli effetti di ritratto. Affidandosi agli scatti a lunga esposizione di HUAWEI AIS e alla fotocamera TOF, che misura accuratamente la profondità degli oggetti, i tuoi ritratti verranno enfatizzati e la loro nitidezza tenderà alla perfezione. Lo sfondo verrà sfocato progressivamente con diversi filtri, così da conferire ad ogni scatto un effetto bokeh di livello professionale.

Huawei P30

Analizzando migliaia di fotografie in controluce o in scarse condizioni di luminosità, l’HDR+ con AI dona chiarezza ai tuoi scatti. L’Intelligenza Artificiale esamina innumerevoli fotogrammi e segmenta le differenti aree di una foto per combinarne le migliori qualità. La lente ultragrandangolare, invece è in grado di esaltare l’incantevole bellezza del mare, la grandiosità del cielo e le peculiarità dei paesaggi urbani grazie all’aumentato angolo di scatto. P30 Pro, enfatizza inoltre gli scatti macro grazie ad un vero obiettivo macro capace di scattare scatti mozzafiato a 2.5cm di distanza.

La fotocamera frontale da 32MP di HUAWEI P30 Pro ti riconoscerà tramite AI per dare vita ad autoscatti ottimizzati esaltando i lineamenti del tuo visto con luminosità e nitidezza accurate. I tuoi selfie brilleranno con dettagli stupefacenti, anche in controluce o durante una festa notturna.

Huawei P30

Oltre alle fotocamere, Huawei P30 Pro è sicuramente un interessante terminale anche quando si parla di schermo: il display curvo 3D OLED da 6.47’’ offre un’esperienza visiva eccezionale e dei colori sorprendenti con risoluzione di 2340 x 1080 e rapporto d’aspetto 19.5:9. Come P30, anche P30 Pro utilizza un sensore per lo sblocco con impronta direttamente integrato nello schermo.

Huawei P30

Come su LG G8, inoltre, anche Huawei P30 Pro al posto del tradizionale altoparlante frontale posto nella parte superiore dello smartphone, sfrutta la tecnologia HUAWEI Acoustic Display per offrirti uno schermo più ampio e un raggio d’ascolto più esteso. La levitazione elettromagnetica trasmetterà il suono dalle vibrazioni nel display al tuo orecchio.

Huawei P30 Pro è dotato di processore Kirin 980 con RAM fino a 8GB e memoria interna fino a 256GB. La batteria da 4200mAh è compatibile con ricarica rapida Huawei SuperCharge fino a 40W e ricarica wireless fino a 15W oltre a fornire ricarica wireless inversa.