MWC 2019: riassunto della conferenza Sony

Sony, come da tradizione ormai longeva, è stata la prima azienda ad aprire il MWC 2019 al canonico orario delle 08:30. Nonostante infatti la ricchezza di eventi nel corso della giornata di ieri – la vigilia dell’evento – è oggi che ha ufficialmente inizio la fiera di tecnologia mobile in quel di Barcellona. Sony ha presentato nuovi smartphone che presentano anche una rinnovata nomenclatura: ci riferiamo al top di gamma Xperia 1 (successore di Xperia XZ3), Xperia 10 e 10 Plus (successori di XA2 e XA2 Ultra) ed Xperia L3. Scopriamoli nel dettaglio.

Xperia 1

Xperia 1 è il nuovo top di gamma ed è il successore dello XZ3 presentato la scorsa estate. Già dal nome, tuttavia, si intuisce come questo prodotto voglia prendere le distanze dal precedente modello rappresentando più che una evoluzione una vera e propria rivoluzione nel concepire uno smartphone top di gamma nel 2019.

Sony ha scelto infatti di creare un nuovo design che rappresenta un DNA costruito attorno ad una diversa tipologia di display. Come già anticipato in passato, il nome commerciale di questo nuovo display particolarmente allungato che ha un rapporto d’aspetto 21:9 e prestazioni al di sopra della media è CinemaWide.

Non è però unicamente il rapporto d’aspetto a definire un display come CinemaWide: questa definizione, infatti, è applicabile anche al fatto che il rapporto d’aspetto 21:9 è a abbinato ad un pannello OLED 4K HDR (primo su uno smartphone) che misura 6.5″ con risoluzione 3840 x 1644 pixel. Lo schermo non presenta notch ma ad una ridotta cornice inferiore è innegabile la presenza di una cornice superiore molto più generosa rispetto a quelle che è ormai è comune trovare negli smartphone più recenti.

Sony ha scelto il rapporto 21:9 principalmente perché al suo interno è possibile fruire di maggiori contenuti: sarà possibile ad esempio vedere più cose contemporaneamente su app che fanno dello scorrimento verticale la loro filosofia di utilizzo: Facebook, Twitter, Instagram e molte altre quindi. Oltre a ciò uno schermo simile enfatizza l’utilizzo del multitasking; sarà infatti possibile affiancare due app verticalmente fissandone magari una in alto (come una mappa o un video su YouTube) e continuare ad usare normalmente lo smartphone con la porzione di display rimasta senza rinunciare a nulla.

Lo schermo naturalmente, renderà anche più piacevole la fruizione di contenuti cinematografici che ben si adatteranno al display così allungato nel rapporto d’aspetto: medesima comodità tuttavia, non sarà presente per la stragrande maggioranza di video caricati ad esempio su YouTube che essendo in 16:9 mostreranno delle vistose barre nere per poter essere correttamente visualizzati. Xperia 1 è inoltre dotato di vetro resistente grazie all’ausilio di Gorilla Glass di sesta generazione sia sul fronte che sul retro.

Xperia 1, tuttavia, non è solo schermo: lo smartphone infatti si conferma un importante top di gamma nella scena Android 2019 anche nelle specifiche tecniche relative alla potenza: è dotato infatti del potente processore Snapdragon 855 prodotto da Qualcomm con 6GB di RAM e 128GB di memoria interna. Lo smartphone è inoltre dotato di una batteria da 3300mAh, sensore per impronte digitali montato sul dorso dello smartphone e certificazione di resistenza ad acqua e polvere IP68. Per la prima volta, inoltre, un Xperia è dotato di doppio altoparlante compatibile con Dolby Atmos: la capsula auricolare funzionerà in combinazione all’altoparlante di sistema posto in basso per offrire un effetto stereo enfatizzato dal preset di Dolby.

Non delude anche il comparto fotografico dotato in questo modello di tre fotocamere posteriori: le lenti usate sono tutte e tre da 12MP: la principale Motion Eye con sensore Exmor RS 1/2.6″ apertura focale ƒ/1.6 da 26mm, la telefoto 1/3.4″ apertura focale ƒ/2.4 da 52mm e la grandangolare 1/3.4″ con apertura ƒ/2.4 da 16mm.

Xperia 1 sarà rilasciato sul mercato nella tarda primavera 2019 in colorazione nera, grigia, viola e bianca.

Xperia 10 e 10 Plus

Riassunto della conferenza Sony

Successori di XA2 e XA2 Ultra, i nuovi gamma media Xperia 10 e 10 Plus posseggono display LCD invece che OLED. Il modello standard presenta uno schermo da 6″ Full HD+ con risoluzione 2180 x 1080 pixel, processore Snapdragon 630, 3GB di RAM, 64GB di memoria interna espandibili e batteria da 2870mAh.

Il comparto fotografico prevede la presenza di una doppia fotocamera posteriore in cui ad un sensore principale da 13MP è affiancato un sensore di profondità da 5MP. Rimane la stessa di Xperia 1 la fotocamera anteriore da 8MP.

Riassunto della conferenza Sony

Xperia 10 Plus, invece, è dotato di uno schermo da 6.5″ con risoluzione Full HD+ 2180 x 1080 pixel, processore Snapdragon 636, 4GB di RAM, 64GB di memoria interna e batteria da 3000mAh. Il comparto fotografico prevede una doppia fotocamera posteriore con sensore principale da 12MP e fotocamera telefoto da 8MP con zoom 2x per le sole foto. Lo smartphone è in grado di registrare video in 4K in formato 16:9 o 21:9. Resta la medesima di Xperia 1 la fotocamera anteriore da 8MP.

Entrambi gli smartphone presentano il medesimo rapporto d’aspetto a 21:9 scelto per Xperia 1 ed in linea generale nonostante appaiano più economici rispetto al Premium Xperia 1, anche questi modelli hanno il medesimo colpo d’occhio grazie al display particolarmente allungato.

Xperia 10 e 10 Plus saranno rilasciati sul mercato a partire dal 18 marzo con Android 9.0 Pie a bordo.

Xperia L3

Xperia L3 è l’entry level di Sony per questa prima parte del 2019. Offre uno schermo da 5.7″ con risoluzione HD+ ma con l’ormai più convenzionale rapporto d’aspetto 18:9.

Viene comunque confermata la doppia fotocamera posteriore con sensore principale da 13MP affiancato ad un sensore di profondità da 2MP. Confermata anche in questo caso la fotocamera anteriore da 8MP.

Il processore scelto dalla compagnia per Xperia L3 è il MediaTek Helio P22 con 3GB di RAM e 32GB di memoria interna espandibile. Lo smartphone al lancio sarà dotato di Android 8.0 Oreo.

Fonte | Fonte