MWC 2019: riassunto della conferenza LG

LG ha tenuto la sua conferenza alla vigilia del Mobile World Congress 2019 di Barcellona introducendo non uno bensì due top di gamma: vi presentiamo i nuovi LG G8 ThinQ e LG V50 ThinQ.

Come avevamo anticipato già in passato, infatti, quest’anno l’azienda sudcoreana ha scelto di rinnovare completamente il processo di presentazione dei suoi top di gamma scegliendo di sfruttare il MWC 2019 come vetrina per il lancio sia del canonico top di gamma della gamma G, sia di anticipare il top di gamma della gamma V che di solito, invece, arrivava in Europa solo in primavera inoltrata / estate. Scopriamo quindi nel dettaglio i due nuovi smartphone

LG G8 ThinQ

Iniziamo da LG G8 ThinQ: nell’aspetto non si differenzia molto dalla precedente generazione ma LG ha fatto molte modifiche sotto al cofano. Iniziamo proprio dal lato frontale dove G8 nasconde un nuovo sensore ToF capace di riconosce movimenti, gesti e profondità. Del sensore avevamo già parlato in precedenza in modo approfondito grazie ad un comunicato stesso di LG che ne spiegava nel dettaglio il funzionamento. Ciò che l’azienda ha aggiunto è che la fotocamera frontale insieme al complesso gruppo di sensori prende il nome di Z-Camera – Z deriva dalla lettera data alla terza dimensione nel gruppo X, Y e appunto Z.

L’importanza della Z-Camera in LG G8 ThinQ è presto chiara per una nuova funzionalità chiamata Hand ID: lo smartphone, infatti, proiettando un fascio di segnali infrarossi al palmo di uno mano è capace di creare una mappa venosa basata su come l’emoglobina nel sangue assorbe i suddetti segnali IR, permettendo quindi di sbloccare in sicurezza lo smartphone semplicemente mostrandogli il palmo della mano.

La Z-camera però non si limita solo a ciò: grazie infatti al sensore ToF sarà possibile muovere l’interfaccia e i contenuti dello smartphone semplicemente muovendo la mano di fronte allo smartphone grazie ad Air Motion. L’idea di base è quella di combinare Hand ID e Air Motion per sbloccare il dispositivo ed iniziare ad utilizzarlo senza l’ausilio del touchscreen: una condizione che tuttavia ci appare strana già dalla spiegazione, di conseguenza dovremo provarla per poterla valutare al meglio. Di certo non appare immediato immaginare di dover fare delle strane gesture con la mano davanti al display mentre questa ci occupa anche il campo visivo.

Vi sono comunque ulteriori novità rispetto al G7: il display questa volta OLED da 6.1″ con risoluzione di 3120 x 1440 pixel ed è presente un notch che ospita la Z camera: il notch tuttavia è più piccolo perché il telefono non possiede alcuna capsula auricolare, essendo il dispositivo dotato di un pannello OLED vibrante che genera le frequenze di suono in chiamata.

Anche questa funzionalità, chiamata Crystal Sound OLED, era stata già annunciata in precedenza del LG e qui troverete i dettagli del suo funzionamento.

In termini di fotocamere posteriori ci troviamo di fronte nel design a delle fotocamere perfettamente a filo con la scocca e che quindi non sporgono rispetto al guscio posteriore: queste sono dotare di una nuova modalità Night View che combina dieci immagini in una per ridurre rumore, e migliorare la qualità.

LG G8 ThinQ è dotato di processore Qualcomm Snapdragon 855 con 6GB di RAM e 128GB di memoria interna, un sensore per la scansione delle impronte digitali posto sul retro – nonostante la presenza dello sblocco con viso e il già citato Hand ID – ed una batteria da 3500mAh.

LG ha confermato alla stampa americana che G8 non sarà l’unico modello distribuito globalmente: ne verrà infatti distribuito un modello con terza fotocamera posteriore telefoto ed un modello chiamato G8s ThinQ che presenterà diverse funzionalità di G8, come vedremo nel dettaglio nell’ultimo paragrafo, per essere più concorrenziale nel prezzo.

riassunto della conferenza LG

In merito a quest’ultimo e ai tempi di distribuzione LG è rimasta molto criptica al momento. Non mancheremo di aggiornarvi appena la situazione sarà più chiara.

Ecco le specifiche tecniche complete dello smartphone così come annunciate da LG

LG G8ThinQ

  • Processore: Qualcomm® Snapdragon™ 855
  • Display: OLED da 6.1″ rapporto d’aspetto 19.5:9 QHD+ FullVision (3120 x 1440 pixel / 564ppi)
  • Memoria: 6GB RAM / 128GB ROM / microSD (fino a 2TB)
  • Fotocamere.
    – Posteriore: 16MP grandangolare (F1.9 / 1.0μm / 107˚) + 12MP Standard (F1.5 / 1.4μm / 78˚) + 12MP Telefoto (F2.4 / 1.0μm / 45˚) solo in alcuni mercati e varianti.
    – Frontale: 8MP Standard (F1.7 / 1.22μm / 80˚ with AF) Z-Camera (Tecnologia ToF )
  • Batteria: 3500mAh
  • Sistema operativo: Android 9.0 Pie
  • Dimensioni: 151.9 x 71.8 x 8.4mm
  • Peso: 167g
  • Network: 3G / 4G LTE-A
  • Connettività: Wi-Fi 802.11 a, b, g, n, ac / Bluetooth 5 / NFC /
    USB Type-C
  • Sblocco biometrico: Hand ID / Sblocco con il viso / Sensore per impronte
  • Colori: Carmine Red / New Aurora Black / New Moroccan Blue

LG V50 ThinQ

Anche LG si appresta a lanciarsi nel mercato degli smartphone 5G e lo fa con il nuovo V50 ThinQ, chiara evoluzione del modello V40 ThinQ dello scorso autunno.

Il V50 presenta infatti il medesimo design ma aggiunge la compatibilità con i network di nuova generazione e 5G. Il dispositivo appena presentato si differenzia quindi dal V40 solo per alcune specifiche tecniche: ci riferiamo naturalmente alla presenza di un modem 5G (nello specifico il Qualcomm X50) che porta con sé l’utilizzo del processore Snapdragon 855 con cui va in coppia e per finire un nuovo sistema di raffreddamento del terminale per aiutare a dissipare ancora meglio il calore generato dal nuovo e potente processore, dal modem e dalla batteria.

riassunto della conferenza LG

Lo smartphone, rispetto al V40 è leggermente più pesante e spesso ma in questo modo riesce a rimuovere lo scalino delle fotocamere posteriori che sono quindi ora a filo con la scocca. Lo smartphone è stato inoltre presentato insieme ad un accessorio Dual Screen che permette di collegare un secondo display OLED da 6.2″ direttamente al V50. I display quindi, vanno a collegarsi attraverso l’ausilio di un case che ne va a raddoppiare le dimensioni complessive. L’utilizzo del secondo display permette all’utente di gestire contemporaneamente due applicazioni a volta oppure di usarlo come controller di gioco in alcune app aggiornate per il supporto.

Anche per questo modello non sono state fornite moltissime informazioni in merito a disponibilità, varianti e tempi di commercializzazione. Vi forniamo di conseguenza la scheda tecnica completa diramata da LG.

LG V50ThinQ 5G

  • Processore: Qualcomm® Snapdragon™ 855 con modem Snapdragon X50 5G
  • Display: OLED da 6.4″ rapporto d’aspetto 19.5:9 QHD+ FullVision (3120 x 1440 pixel / 538ppi)
  • Memoria: 6GB RAM / 128GB ROM / microSD (fino a 2TB)
  • Fotocamere.
    – Posteriore: 16MP grandangolare (F1.9 / 1.0μm / 107˚) + 12MP Standard (F1.5 / 1.4μm / 78˚) + in alcune varianti anche: 12MP Telefoto (F2.4 / 1.0μm / 45˚)
    – Frontale: 8MP Standard (F1.9 / 1.12μm / 80˚) + in alcune varianti anche: 5MP Wide (F2.2 / 1.12μm / 90˚)
  • Sistema operativo: Android 9.0 Pie
  • Dimensioni: 159.2 x 76.1 x 8.3mm
  • Peso: 183g
  • Network: 3G / 4G LTE-A / 5G
  • Connettività: Wi-Fi 802.11 a, b, g, n, ac / Bluetooth 5 / NFC /
    USB Type-C
  • Colore: Astro Black

LG G8s

Come già accennato nel paragrafo del G8, LG G8s sarà un modello rivisto nella scheda tecnica per poter essere commercializzato ad un prezzo più competitivo (anche in questo caso tuttavia non sono state diramate informazioni precise e puntuali)

Ecco la scheda tecnica del modello in questione

LG G8sThinQ

  • Processore: Qualcomm® Snapdragon™ 855
  • Display: OLED da 6.2″ rapporto d’aspetto 18.7:9 FHD+ FullVision (2248 x 1080 pixel)
  • Memora: 6GB RAM / 64GB o 128GB ROM
  • Fotocamere.
    – Posteriori: 13MP grandangolare + 12MP Standard + 12MP Telefoto (solo per alcune regioni e varianti)
    – Frontale: 8MP Standard Z-Camera (ToF Technology)
  • Batteria: 3550mAh

Fonte