MWC 2019: riassunto conferenza Xiaomi

Se escludiamo Samsung che ha presentato i propri prodotti con diversi giorni d’anticipo rispetto all’inizio del MWC 2019, il primo brand che ha aperto le danze a Barcellona alla vigilia dell’inizio del Mobile World Congress è stata Xiaomi. In questo articolo vi presentiamo quindi un riassunto della conferenza Xiaomi.

Xiaomi ha iniziato l’evento, sottolineando come questa fosse la prima volta che l’azienda si presentasse a Barcellona per tenere un evento europeo. L’azienda si è concentrate nell’illustrare gli importanti numeri che denotano ormai da un lustro la crescita esponenziale per vendite, produzione di prodotti e in sostanza di ricavi.

Xiaomi Mi Mix 3 5G

Dopo una breve parentesi dedicata alla spiegazione teorica e pratica delle capacità possibili su network di prossima generazione 5G – possibilità ad esempio di scaricare 15 minuti di video Full HD in un secondo – si è recato sul palco il CEO di Qualcomm che ha naturalmente parlato del nuovissimo Snapdragon 855, il primo chipset al mondo che oltre ad essere tra i più potenti e raffinati nell’architettura supporta appieno la compatibilità alle reti 5G.

Collegandosi quindi all’infrastruttura 5G, Xiaomi ha lanciato ufficialmente il Mi Mix 3 5G. Lo smartphone nasce naturalmente a partire dal Mi Mix 3 già esistente ma in questa operazione di aggiornamento l’azienda ha scelto di spingere l’acceleratore su diversi aspetti.

Il Mi Mix 3 5G sarà naturalmente dotato del processore di cui abbiamo parlato su – lo Snapdragon 855 – che assieme al modem 5G X50 permetterà allo smartphone di connettersi alle reti 5G attualmente in corso di sviluppo – TIM e Vodafone in Italia sono tra i partner di Xiaomi per la compatibilità dello smartphone sulle reti di prossima generazione.

Oltre ad ottime performance e connettività 5G, lo smartphone offrirà all’utente un display AMOLED prodotto da Samsung da 6.39″ con risoluzione 2340 x 1080 pixel Full HD+ con rapporto d’aspetto 19.5:9.

Sul retro dello smartphone troviamo un sensore per le impronte digitali e la doppia fotocamera da 12MP con funzionalità di intelligenza artificiale mentre sul fronte troviamo una doppia fotocamera da 24MP + 2MP.

Xiaomi Mi Mix 3 5G sarà disponibile a partire da maggio ad un prezzo suggerito di 599€ – prezzo davvero concorrenziale date le indiscrezioni su altri competitor e il prezzo di lancio dei loro prodotti – con retro in ceramica disponibile in colorazione nera e blu e batteria da 3050mAh

Xiaomi Mi 9

Durante la conferenza Xiaomi ha anche ufficializzato il lancio di Xiaomi Mi 9 in Europa. Rispetto alla versione cinese di cui abbiamo parlato settimana scorsa, nulla è cambiato quindi ci limiteremo a segnalarvi il nostro articolo originale.

Aggiungeremo a quello il fatto che il prodotto sarà naturalmente disponibile in Italia e il nostro Mobzilla sta già lavorando per portarlo su Mobzilla.it ad un prezzo ancora più concorrenziale rispetto ai già pochissimi 449€ per il modello con 6GB di RAM e 64GB di memoria interna e 499€ per la versione con 6GB di RAM e 128GB di memoria interna ufficializzati dall’azienda per un top di gamma così potente, elegante nel design e ricco di funzionalità.

Fonte