Xiaomi Mi 9 presentato in Cina. Ecco tutti i dettagli

Nel corso della mattinata italiana Xiaomi Mi 9 ha visto la luce in quel di Pechino. Lo smartphone è stato molto anticipato da indiscrezioni ufficiali e non quindi la sua scheda tecnica non ci è del tutto nuova ma ora che tutte le specifiche sono definitive, andiamo alla scoperta di un top di gamma dal prezzo contenuto che siamo sicuri molti di voi ameranno.

Xiaomi Mi 9

Il dispositivo è tutto da ammirare: il design non si allontana particolarmente rispetto al Mi 8 ma mantiene una particolare eleganza che cattura molto l’attenzione.

Xiaomi Mi 9 presenta infatti un retro in vetro curvo con una finitura a differente gradienti di colori bluastri. Sul fronte, invece, la filosofia scelta da Xiaomi per questo modello è quello di utilizzare un notch a goccia utile ad ospitare la fotocamera anteriore da 20MP e ridurre al minimo il mento dello smartphone che in questo modello è ridotto a 3.6mm con un alto rapporto schermo/dimensione complessive del 90.7%.

Xiaomi Mi 9

Rimanendo in ambito display, l’unità scelta per questo smartphone è un pannello AMOLED da 6.39″ con risoluzione Full HD + e protezione Corning Gorilla Glass di sesta generazione. Il display è inoltre dotato di un sensore per la scansione delle impronte digitali direttamente integrato nello schermo.

Xiaomi Mi 9, tuttavia, come anticipato in passato, si distingue soprattutto per la presenza di un processore Qualcomm Snapdragon 855 – il più potente e recente chipset a 7nm introdotto dalla compagnia – con 6GB di RAM e 128GB di memoria interna in una variante e 8GB di RAM e 128GB di ROM in un’altra. La scelta di questo processore è molto interessante: il punto di partenza è il già potente Snapdragon 845 che in questa nuova incarnazione oltre a migliorare ulteriormente le prestazioni, riduce i consumi proprio grazie al processo di costruzione a 7nm. Il processore è un’octa-core con due core Kryo 485 clockati a 2.84GHz, due Kryo 485 a 2.42GHZ e per finire quattro Kryo 485 a 1.8GHz che si occuperanno di gestire al meglio i processi più leggeri con una riduzione notevole di consumo energetico.

Se il processore non fosse già sufficiente a definire questo smartphone un vero killer, probabilmente vi lascerete convincere dalla configurazione delle fotocamere posteriori.

Xiaomi Mi 9

Sono ben tre e sono davvero tutte interessanti: il primo sensore è da 48MP con un’interessante apertura focale ƒ/1.75 Sony IMX586 accoppiata ad un secondo sensore da 16MP grandangolare Sony IMX481 con ƒ/2.2 e una terza fotocamera da 12MP Samsung S5K3M5 telefoto 2x con apertura ƒ/2.2. Per quanto non siamo particolarmente fan dei siti di test fotografici, il punteggio ottenuto dal Mi 9 in pre-produzione su DxO Mark è di 107 posizionandosi al di sopra di Pixel 3 e Note 9.

Xiaomi Mi 9 è anche dotato di una veloce ricarica wireless da 20W che permette alla batteria da 3300mAH di caricarsi in fretta anche senza collegare alcun cavo al connettore USB Type-C.

Explorer Edition Mi 9

Lo smartphone sarà disponibile in tre colorazioni: blu, viola e nera e ne verrà distribuita anche una versione speciale trasparente che prende il nome di Explorer Edition così come già accaduto tra le altre cose anche con Mi 8. Questa versione nello specifico non si distinguerà solo per la particolare back cover ma anche per l’utilizzo di 12GB di RAM e 256GB di Storage interno.

Siamo sicuri che a questo punto sarete curiosi di sapere quando arriverà sul nostro store e a quale prezzo; ci stiamo già lavorando, quindi restate sintonizzati sul nostro blog e la nostra pagina Facebook.