LG G8 ThinQ: l’azienda si sbottona anche sull’audio

LG continua con il suo particolare modo di svelare caratteristiche peculiari di LG G8 ThinQ. Dopo aver infatti direttamente svelato la tipologia di fotocamera anteriore utilizzata, oggi l’azienda ha comunicato che il nuovo smartphone sarà anche dotato di tecnologia Crystal Sound OLED. Scopriamola insieme.

Che LG G8 avrebbe scelto di utilizzare l’intero display come capsula auricolare se ne è già parlato oltre un mese fa. All’epoca definimmo la tecnologia come Sound on Display ma è stata LG stessa oggi a soccorrerci con il nome ufficiale Crystal Sound OLED. Questa tecnologia chiamata anche CSO utilizza il display stesso dello smartphone come un amplificatore.

LG ha segnalato nel suo comunicato stampa di essere sempre stata attenta all’importanza che ricopre una buona qualità audio mentre si guarda un video, si gioca o semplicemente si ascolta musica. Per questo motivo grazie ad una tecnologia sviluppata dalla compagnia stessa, il display OLED del nuovo G8 verrà utilizzato come un intero diaframma che produrrà delle vibrazione che permetteranno di produrre suoni con un volume fuori dal comune. Ciò garantirà oltre ad un volume elevato, anche una migliore qualità del suono in ogni aspetto (rendere le voci più cristalline, distinguere meglio la scala tonale e via dicendo).

Il funzionamento sarà gestito anche dal software stesso di LG: quando si utilizza il telefono come altoparlante, infatti, l’audio dall’altoparlante inferiore spingerà molto sui bassi creando un effetto stereo tutto da sentire grazie all’utilizzo dell’intero display come altoparlante secondario.

LG ha collaborato con il partner audio Meridian che da anni la affianca per utilizzare algoritmi e equalizzazioni che si distinguono per offrire una qualità d’audio senza pari nel settore degli smartphone mobili. LG G8 ThinQ grazie anche a questa partnership supporterà:

  • Suono Surround 3D DTS:X che emulerà un sistema a 7.1 canali senza l’utilizzo di cuffie
  • Quad DAC Hi-Fi che migliorerà l’esperienza d’ascolto riproducendo i suoni con un’elevata fedeltà rispetto all’originale
  • Master Quality Authenticated che supporterà audio streaming di alta qualità
  • Boombox Speaker che in accoppiata al display e allo speaker inferiore utilizzerà la parte interna dello smartphone come una sorta di cassa di risonanza.

Siamo davvero curiosi di vedere come tutto ciò si presenterà quando avremo lo smartphone tra le nostre mani.

Fonte