LG annuncia la presenza di un modulo ToF su LG G8 ThinQ

LG ha rilasciato un comunicato stampa in cui dichiara che il prossimo LG G8 ThinQ sarà dotato nella parte frontale di un modulo Time of Flight realizzato in collaborazione con Infineon Technologies.

LG ha così confermato che nel prossimo evento Premiere che si terrà a Barcellona in occasione del Mobile World Congress 2019, l’azienda annuncerà LG G8 ThinQ, smartphone che sarà dotato del chip REAL3 nella fotocamera anteriore dello smartphone. Questo sensore permetterà l’accurato funzionamento di un nuovo metodo di sblocco basato sul riconoscimento facciale grazie ad una fotocamera in grado di mappare nello spazio un fascio di punti emessi dal chip stesso andando così a creare un modello 3D del viso dell’utente.

Oltre a funzionalità legate allo sblocco facciale, e quindi legate a velocità, sicurezza ed affidabilità, il sensore di tipologia Time Of Flight (ToF d’ora in avanti) permetterà anche di ottenere risultati eccezionali nelle foto in modalità ritratto. Al contrario del software della concorrenza che con una o più lenti elabora complessi algoritmi per la misurazione della distanza degli oggetti, il sensore ToF riesce invece a produrre misure accurate propria grazie a come i raggi infrarossi rimbalzano sulle superfici (maggiore sarà la velocità di ritorno, minore sarà la distanza del soggetto o dell’oggetto rispetto alla fotocamera e viceversa). Allo stesso tempo questa tipologia di sensore funziona particolarmente bene anche in luoghi illuminati restituendo quindi risultati veloci e accurati andando quindi ad impattare meno sul consumo energetico dello smartphone.

LG ha inoltre dichiarato che LG G8 ThinQ sarà quindi lo smartphone per chi cerca un metodo di sblocco efficace, sicuro ed orientato al futuro con capacità fotografiche frontali senza pari.

Fonte