Huawei P30 e P30 Pro: sostanziali novità al design

Stando ad un recente report, alcune unità dei prossimi Huawei P30 e P30 Pro sarebbero in fase di test tra alcuni pochi eletti ma questo basta a garantire qualche fuga di informazioni sul prossimo duo di smartphone di fascia alta della casa cinese.

Huawei P30 e P30 Pro

Stando a quanto riportato i nuovi Huawei P30 e P30 Pro non saranno esclusivamente un’evoluzione della generazione attuale, bensì una piccola rivoluzione.

Sul fronte sia il modello standard che quello Pro saranno dotati di pannello OLED abbandonando quindi la configurazione attuale di P20 e P20 Pro che presentano il primo un display LCD e il secondo un OLED.

Huawei P30 e P30 Pro

Salterà immediatamente all’occhio, inoltre, la presenza di un notch a goccia in sostituzione del più convenzionale notch largo visto nella generazione 2018 per l’utilizzo di un lettore di impronte digitali direttamente integrato nello schermo che quindi non renderà più necessario inserire la componentistica dello sblocco facciale allocata proprio nel notch rettangolare.

I display, quindi, si distingueranno tra il modello standard e quello Pro solo nella dimensione: si presume un’unità da 6.1″ per il primo e 6.5″ per il secondo. In termini di fotocamere sembra che la compagnia abbia optato la conferma dei sensori già impiegati negli attuali Mate 20 Pro. Sul P30 Pro, tuttavia, il sensore Sony IMX600 potrebbe essere sostituito dalla nuova generazione IMX607 dotato di lente periscopica in grado di garantire zoom ottico di alta qualità.

Passando invece alle performance entrambi gli smartphone potrebbero essere alimentati dal processore Kirin 980 con 8GB di RAM sul P30 e ben 12 sul P30 Pro.

Fonte