iPhone XI nei concept: spazio all’estro dei creatori

Da diversi anni ormai non si fa in tempo ad abituarsi all’ufficialità di un nuovo smartphone che immediatamente proiettiamo la nostra mente sul modello successivo che andrà a sostituirlo. Se questo lo facciamo noi utenti più o meno affezionati a un brand, ci sono diversi video Producer nel mondo che danno estro alla loro creatività arrivando a disegnare dei concept (con progetti CAD e quant’altro) che vanno poi ad animare per mostrarci quello che potrebbe essere il risultato finale.

In questa giornata ormai al ridosso di Natale, approfittiamo di un articolo leggero come questo per augurarvi i nostri più sinceri auguri lasciandovi a due video che ci mostrano come potrebbero apparire i prossimi iPhone XI. 

Abbiamo volutamente scelto di proporvi in questo articolo solo i due video che più ci sono sembrati vicini a quello che Apple potrebbe effettivamente scegliere per la prossima generazione di iPhone. Smartphone più sottili, con un setup a tre fotocamere posteriori con uno stile non molto dissimile – ma piacevolmente aggiornato – rispetto ai già bellissimi terminali ad oggi prodotti.

Il primo video prodotto da Concept Creator è probabilmente il più futuristico: accanto a forme più o meno riconoscibili, infatti, trova spazio un display senza notch ma con sensori integrati nel display: sicuramente più futuristico ma anche meno probabile almeno secondo chi scrive.

Il secondo video è invece prodotto da Everything Apple Pro e seppur pubblicato immediatamente dopo la presentazione dei nuovi iPad Pro è probabilmente quanto di più vicino ad un possibile iPhone XI che oggi possiamo immaginare. Il prodotto concettualizzato, infatti, è una intelligente fusione tra i nuovi iPad Pro, gli attuali iPhone Xs e Xs, ma ha anche qualche eredità di uno tra i più belli iPhone di sempre: il 5s.

In attesa di avere qualche indiscrezione in merito ai prossimi iPhone XI, voi cosa vi aspettate? Troppo futuristici oppure in uno dei due potrebbe nascondersi ciò che Apple ha in mente per il 2019 o il 2020?