iPhone più leggeri e sottili? Probabilmente sì grazie a nuovi schermi OLED

Secondo quanto si apprende in rete, Apple sarebbe al lavoro per rendere i prossimi iPhone più leggeri e sottili: un trend che l’azienda californiana ha ormai abbandonato da diversi anni (qualcuno ricorda lo spessore di iPhone 5s, vero?) a causa di componenti sempre più avanzate che sono andate però ad incidere negativamente proprio sul peso e lo spessore degli iPhone prodotti.

La possibilità di assottigliare gli iPhone fin già dal 2019 sarebbe resa attuabile grazie all’utilizzo di pannelli OLED con touch integrato. Attualmente, iinfatti gli schermi di iPhone X, Xs e Xs Max, presentano uno strato sensibile al tocco separato rispetto al pannello OLED vero e proprio – uno strato aggiuntivo che quindi “siede” sopra al pannello OLED vero e proprio.

Il sito ETNews ha infatti dichiarato che questa nuova tecnologia, prodotta da Samsung, prende il nome di Y-OCTA ed Apple avrebbe richiesto per i prossimi iPhone che sia proprio Samsung Display ad occuparsi della produzione di questi nuovi display che saranno ospitati nei prossimi iPhone.

Ciò detto, non è ancora nota quante unità potranno essere pronte già per il quarto trimestre del 2019: conseguentemente o l’intera adozione verrà spostata agli iPhone del 2020 oppure potrebbero trovare spazio soltanto sui dispositivi premium (modello Max) fin dall’anno prossimo.

Fonte