Galaxy A8s: primo smartphone al mondo con fotocamera “nello” schermo

Fino a qualche anno fa, sarebbe stato impossibile immaginare una fotocamera frontale in posizioni particolari: l’estro degli ingegneri si era infatti spinto al massimo sul porla al di sopra, al di sotto o ai lati della capsula auricolare. Con Essential Phone, iPhone X e tutti gli smartphone usciti nel 2018, invece, è stato introdotto il concetto di notch: una cornice di dimensioni variabili che offre spazio “all’interno” del display per ospitare sensori, fotocamera e capsula auricolare.

Galaxy A8s

Oggi il concetto di notch viene ulteriormente enfatizzato da Samsung che ha presentato il nuovo Galaxy A8s. Questo smartphone presenta una fotocamera posta “all’interno” del schermo tentando di occupare quanto meno spazio possibile.

Galaxy A8s

Se una foto vale più di mille parole, siamo sicuri che sarete stupiti dallo scatto su: possa piacere o meno questo nuovo display LCD chiamato Infinity-O (dove la O, richiama proprio la forma del “foro” nel display), ha una risoluzione Full HD+ con risoluzione 2340x1080p e presenta un foro di 6.7mm in diametro che ospita proprio la fotocamera frontale da 24 MP con apertura ƒ/2.0.

Degna di nota anche il resto della scheda tecnica: il processore che muove il dispositivo è lo Snapdragon 710 di Qualcomm, processore di gamma media dalle ottime performance con 6 o 8GB di RAM e 128GB di spazio interno.

Galaxy A8s

Ben tre le fotocamere poste sul lato posteriore del terminale: una principale da 24 MP con apertura ƒ/1.7, una secondaria da 5MP per catturare informazioni sulla profondità di scena (utile per effetti di ritratto e di bokeh) ed una terza fotocamera da 10 MP che offre uno zoom ottico 2X.